• Punti di sospensione

    Accendi la fiamma che è in te

    Nella sezione dedicata ai “Tutorial in marzapane” troverai spunti per realizzare piccole cose grandi di significato.

    Non devi avere nessuna abilità : niente risulterà mai difficile o troppo articolato
    Abbandonati a te stessa
    Scegli, magari, il sottofondo musicale che più ti piace e usa la mente per “giocare”.

    Oggi voglio proporti di realizzare un oggetto che non può mancare nelle case di nessuna di noi : un PORTACANDELA.

    Perchè un portacandela?

    La candela è un simbolo “potente” per una mamma in crosta di marzapane come noi.

    Chiunque pratichi un po’ di meditazione sa che accendere una candela è il preludio per potersi concentrare su noi stesse e i nostri pensieri più profondi.

    La luce della fiamma è il simbolo dell’individualità, che allontana le paure e combatte il male.

    Per chi è credente, è simbolo di Fede, Amore, Speranza.

    Credo che ognuna di noi si meriti un attimo di intimità, di spiritualità.
    Nel quale rifugiarsi per superare le difficoltà quotidiane.

    Ecco perchè ti suggerisco come rendere più CONFORTEVOLE questo momento rendendolo anche bello, soprattutto alla tua di vista.
    E potrai scegliere di godere di questo tuo momento ogni volta che ne sarai attratta o ispirata.

    Ho trovato 4 idee più o meno originali, tutte accomunate dalla semplicità dei materiali e della realizzazione.

    Cominciamo?

    • PORTACANDELA IN VETRO

    Un bicchiere che non usi più a superficie liscia, rametti di legno (che scommetto puoi raccogliere vicino casa o una domenica al parco), colla a caldo, candela piccola o mozzicone di candela (rimarrà coperto alla vista e nessuno noterà la vostra abile operazione di riciclo).

    Scegli tu se accostare rametti di diversa altezza e/o spessore o tutti uguali, stesso colore o diverso.

    Lascia solo poco interspazio tra loro perchè filtri la luce della candela accesa e il gioco è fatto

    • PORTACANDELA CON SPEZIE E CAFFÈ

    Se ti piace l’aroma del caffè in casa, scegliete questa soluzione.

    Una o più candele aromatizzate – meglio un profumo dolce come la vaniglia che contrasti la durezza del caffè- , colla a caldo e vai con i chicchi di caffè disposti in modo regolare o irregolare.

    Non trovi che le candele di forma quadrata siano davvero suggestive?

    • PORTACANDELA IN VETRO “GLAM”

    Questa volta scegli o bicchieri a superficie liscia alti o vasi di diversa dimensione a superficie liscia.
    Inserisci rametti di fiori di campo o di abete o petali profumosi, aggiungi acqua fino a riempirne i 3/4 e poni a galleggiare una piccola candela rotondeggiante bianca.

    Potrai rinverdire i fiori con pochi gesti e in pochi attimi quando vorrai

    • PORTACANDELA PER ESTERNO

    Se hai la possibilità di appendere su una parete esterna dei semplicissimi barattoli in vetro, ora a superficie liscia ora a superficie lavorata, armati di :
    – una catena e gancini in ferro da fissare ai lati del coperchio di ogni barattolo praticando un foro con un punteruolo
    – candele cilindriche del vostro colore preferito
    – sassolini per riempire il fondo dei barattoli e poggiare sopra la candela

    Ma anche sabbia raccolta in spiaggia, rametti di pino, piccole pigne,etc.

    Non provare a dire che non hai il tempo per provare una di queste 4 proposte, in sintonia col tuo umore e la tua casa!

    Io, ad esempio, attingo alla mia creatività quando Giulia è a scuola o quando dorme, nelle ore serali che segnano l’arrivo del silenzio.

    Imponiti di giocare.
    Il tuo animo ne trarrà giovamento, la tua mente ne trarrà giovamento.
    I tuoi figli pure.

    E se è vero che la candela simboleggia l’essere umano che si illumina per ricongiungersi al proprio spirito, nelle vostre ore più oscure, quando tutto o tutti vi remano contro, ricordate sempre che :

    Non c’è abbastanza buio in tutto l’universo per spegnere la luce di una candela – Fannie Flag

    Tu quale faresti e perchè? Scrivimelo qui sotto.

    Ciao mamma in crosta di marzapane!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *