• hai-un-amico-immaginario

    Punti Esclamativi

    Benvenuti amici immaginari!

    Eh sì, anche Giulia non è più da sola!

    A te fa paura l’idea che tuo figlio o figlia possa avere un amico immaginario?!?

    Clinicamente AVERE UN AMICO IMMAGINARIO viene visto come il riflesso di una mancanza (un genitore lontano o scomparso prematuramente, un amico andato via dal palazzo,..) o un cambiamento talmente repentino da non essere stato ben somatizzato (un divorzio ad esempio).

    Ma non per questo deve destare solo preoccupazione, perchè deve essere occasione per provare a dialogare con i nostri figli e scoprire perchè quell’amico immaginario è lì.

    Devo dire che Giulia, come si direbbe in gergo, “è scafata” in questo e mi ha dato modo di

    CONOSCERE ALMENO 3 AMICI IMMAGINARI …

    1.IL FRATELLINO.
    Vedersi arrivare spesso Giulia con la pancia protesa in avanti perchè era “il bimbo che si muoveva” e poi scoprire che era nato il fratellino, mi aveva non poco confuso le idee.
    Ero certa che l’idea del pancione proveniva dalle 3 mamme che aveva visto in asilo portare in grembo un bebè. Il suo istinto di maternità era già noto anche alle maestre, dimostrandosi sempre disponibile con i bambini più piccoli o più deboli.
    Ma che dalla figura del figlio fossimo passati al fratellino proprio non avevo compreso il salto.

    Parlandone insieme, un pomeriggio che le ho chiesto di giocare “tutti e tre insieme”. Ed ecco che scopro che in lui riversava il suo desiderio di giocare in compagnia, di avere un compagno più piccolo da coccolare e proteggere.E lo faceva usando le mie parole:

    “Stai tranquillo, ci sono io accanto a te!”

    2.LORENZO.
    Giulia è patita di Super Mario. Ma non tanto del gioco in sè, quanto della colonna sonora e dei video su You Tube che guarda in cui sono altri a giocare, mostrandole il percorso che Super Mario fa e gli altri personaggi che gli fanno compagnia.
    Un pomeriggio la trovo a dire sottovoce all’orecchio : “Luigi, arriva la mamma, nasconditi!”
    Mi è venuto spontaneo dirle, in modo scherzoso, “Ho visto un bimbo nascondersi, chi è? Posso giocare anche io con lui?”
    “Mamma, è Luigi, il fratello di Super Mario: non può giocare, perchè se lo vede Super Mario si arrabbia. Può stare solo con me, ma non ti preoccupare, quando ha fame ti chiamo “.

    Della serie, sa già che la mamma prima o poi diventerà “solo utile”!!!

    3.PLATEA DI BAMBINI
    Hai mai visto una di quelle puntate di “Masha & Orso” in cui Masha si improvvisa intrattenitrice teatrale?
    Ecco, Giulia adora quel cartone e ancora oggi la trovo in camera che recita “Benvenuti amici e amiche. Io sono Giulia e oggi vi farò vedere come è possibile far incontrare due amici: il porcellino e il coniglio”.

    Mi viene sempre da ridere, ma non mi faccio quasi mai scoprire.

    Ho avuto paura? No.

    Ho avuto voglia di eliminare almeno uno di questi amici immaginari?

    Forse inizialmente avrei cercato di spiegarle che Luigi non era il massimo della compagnia, riflesso di un videogioco che lei non fa materialmente ma che ha capitato – da Youtubber “scafata” – come funziona.

    Ma poi ho capito che quando tua figlia sa usare l’Assistente di Google dopo una volta sola che ha visto suo padre farlo, l’importante non è toglierle l’uso di certi strumenti, ma darle l’opportunità di usarli senza che questo le insegni cose nocive (p.s. abbiamo già passato l’onda delle brutte espressioni e ha capito perchè non usarle!)

    Hai notato che lei non gioca nel suo immaginario con altre bambine?

    Ecco, questo potrei volerlo comprendere con chi di dovere.
    Anche se adesso lo associo al fatto che lei non è una fan delle Barbie, pur avendole. Preferisce i Lego e “sporcarsi” le mani piuttosto che indossare i primi braccialetti o le prime borsette.

    E no, non sto pensando che abbia un conflitto con la sua identità sessuale, perchè non c’è bimba più “femmina” di lei.

    Bada, però, ai contenuti più che alla forma.

    E poi, scusa, da donna a donna, vederla “guidare” i suoi compagnetti maschi, quelli veri, è troppo divertente!!!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *