• risorse-web-per-autismo

    Punti interrogativi

    Risorse web per genitori e figli che cercano probabilità

    Una mamma in crosta che si è trovata “isolata” per due mesi e più in casa col proprio figlio cosa mai avrà potuto fare?

    Si sarà rivolta al Web e messa a cercare nuove risorse.
    Se poi le ha trovate – come è capitato a Giulia e me – le PROBABILITA’ di “rimanere sul pezzo” sono state più alte degli IMPREVISTI.

    Quali siti o profili social abbiamo conosciuto te ne ho già parlato QUI e sui social.
    Ma non ti ho ben raccontato gli esiti di questi strumenti su Giulia.

    Perciò, pronti, partenza e VIA!

    Sul profilo Instagram I BIMBI DELLA LUNA – dedicato ai bambini con spettro autistico – abbiamo trovato diverse idee di giochi inclusivi volti a sviluppare le abilità dei bambini di ogni età e grado di difficoltà.

    Una delle tante attività che proponevano, che mi sembrava fattibile con i pochi mezzi a disposizione in casa – e non a casa nostra- è stata questa :

    La PROBABILITÀ’ che Giulia aderisse era alta solo se a proporgliela fosse stata un’altra persona.

    Così ne abbiamo condiviso l’utilità con le sue insegnanti di sostegno e il risultato è stato questo :

    L’IMPREVISTO era non poter disporre di mollettine di legno, che abbiamo condiviso di sostituire con striscette di cartone ritagliate dalle scatole di pasta.

    Risultato : Giulia ha percepito subito l’obiettivo del gioco e fatto suo.

    Sarà la trecentesima volta che ti sto per dire che Giulia ama leggere.
    Ma non abbiamo approfondito il fatto che a lei piacciono poco le fiabe “classiche” e molto quelle inusuali, che sono più storie costruite per insegnare ai bambini come gestire alcune emozioni.

    Ma io ho sfidato l’IMPREVISTO e le ho acquistato IL GATTO CON GLI STIVALI e sono rimasta a guardare cosa sarebbe successo.

    La PROBABILITÀ’ che me lo avrebbe fatto leggere la prima volta dipendeva fondamentalmente dalla grafica.

    E l’edizione della De Agostini (collana IO LEGGO DA SOLO) mi è stata di grande aiuto.

    Adesso Giulia lo legge e rilegge e abbiamo anche individuato nuovi titoli della stessa collana.

    Dulcis in fundo, io trovo davvero entusiasmanti le proposte di Paola Misesti, di HOMEMADEMAMMA.

    L’ultima che ha suscitato l’interesse di Giulia il gioco dell’oca, rivisto da Paola in modo da rendere la partecipazione del bambino molto più attiva del consueto gioco da tavolo – vai a vedere tu stessa QUI.

    La PROBABILITA’ che Giulia si stufasse pari a 0.

    Un’attività diversa ad ogni step del gioco : trovare 5 chiavi la più difficile!

    Quanto abbiamo riso.
    L’IMPREVISTO? Nel saltare su un piede mi sono quasi slogata una caviglia!

    In poche parole. Siamo state sommariamente bene in questo lungo periodo di “attesa” e ancora oggi ce ne stiamo più volentieri a casa, sperando tra qualche tempo di poter rivedere i nostri amici, incontrati in chat qualche giorno fa e tanto “desiderati”.

    PROBABILITA’ di annoiarsi : solo quando anche la noia serve per cercare nuovi stimoli

    IMPREVISTO possibile : che la mamma si diverta più della figlia

    Ciao mamma in crosta!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *