• alzati-più-leggera

    Punto e basta

    Alzati dal letto più leggera

    Benvenuta alla mia prima lezione del “piano brucia grassi e mazzi”

    Che a turbarti di più siano i grassi che hai o continui ad accumulare o i “mazzi” che non ti abbandonano, questo lo sai tu.

    Quello che so io è che oggi ti dirò cosa puoi fare – se lo vuoi – per sentirti più leggera quando la mattina metti i piedi fuori dal letto.

    Ci vogliono esattamente 2 secondi perchè il nostro cervello elabori che la cosa più antipatica del mondo diventi divertente.

    Esempio 1

    L’ora dei pasti è la migliore per me per elaborare nuove idee e mettere a punto dei progetti.

    In questo periodo il mio compagno, chef, viene a casa a pranzo, a fine asporto.

    “Oddio, cosa preparo? Nooo, ma proprio adesso! Mo’ gli faccio un’insalata e basta! Mi sono appena seduta…”


    Potrei continuare all’infinito.
    E anche tu, se ti eri appena ritagliata del tempo per te e le tue cose.

    KG GUADAGNATI : 2


    Quando ci siamo trasferiti nelle Marche, la sensazione di essere in un posto in parte fuori dal tempo mi ha indotto a cambiare molte delle “cattive abitudini” assunte, che peggioravano il mio benessere psico-fisico.

    La mattina dedico pochi minuti per riflettere su cosa poter cucinare. Così preparo in anticipo ciò che serve mentre spolvero casa.

    Poi mi siedo a lavorare e, per sublimare il tutto, aspetto che arrivi il fatidico messaggio vocale ARRIVO!
    Tempo stimato di arrivo a casa : 15 minuti.
    Non faccio altro che accendere i fornelli e quando apre la porta, dopo soli 10 minuti, siamo a tavola.

    In più, ho coinvolto mia figlia in questa attesa, perchè noi andiamo in cucina ballando e cantando “arrivo arrivo arrivo…arrivo arrivo arrivo!”

    Risultato : 2 kg di ansia persi in un batter d’occhio

    Esempio 2

    Giulia e i compiti.

    Adesso che va in prima elementare come farò a farle fare i compiti seguendo le indicazioni delle maestre?
    Come farò a coinvolgerla affinchè comprenda che le cose possono venire bene subito o si devono rifare e verranno bene poco dopo?

    Tutte attività che la mettono facilmente in crisi.

    KG GUADAGNATI : 4

    A Giulia piace molto quando tutto si trasforma in gioco.

    Riconosco che può sembrare impegnativo, ma quando parti poi ti viene tutto spontaneo e guadagnate in due trascorrendo minuti a ridere.

    “Mamma la Q va verso il cielo”
    Mi metto a fare la candela e Giulia esclama : “Mamma, cosa stai facendo?”
    “La tua Q verso il cielo.”
    “La mia Q va verso il pavimento. Potrei stare in piedi”


    Allora lei ride e si presta più volentieri all’ascolto fino a scrivere la Q corretta.

    Risultato : 4 kg di ansia persi in un batter d’occhio

    Più 1/2 kg di liquidi gettati via col movimento fisico 😂 😂 😂 😂

    Esempio 3

    La sera non ce la posso fa’. Il sonno si impossessa di me

    “Ma è il momento migliore in cui tutti riposano e tu puoi fare qualcosa per te.
    In un’ora faresti metà del lavoro che ti era prefissa domani”

    Se rinuncio, l’indomani mi alzo sconfitta

    KG GUADAGNATI : 6

    Non è sempre così semplice.
    Anche io ho dei “buchi”, che colmo ripetendomi in testa “esistono i momenti NO, accettali e organizzati”

    E meno male che ho ascoltato chi me lo ha detto e quando accade che il sonno vorrebbe divorarmi, per rispettare il più possibile le mie scadenze e altre cose da fare per me, mi siedo al tavolo della cucina, accendo la tv e, con sotto un film o un programma di quelli tanto goliardici per alleggerire la mente, mi metto a creare, distendendo la tensione che altre attività mi porterebbero.

    Risultato : 4 kg di ansia persi in un batter d’occhio


    Gli altri 2 me li tengo per ora (non è sempre così, da migliorare)

    Non sono perfetta, solo rodata.

    Ma non per forza più di te:

    Mi insegni a trovare il tempo per farmi la manicure, il colore ai capelli e soprattutto amare trascorrere minuti a stendere la crema sul corpo?

    Nonostante il mio passato in cosmetica, mi sembra di togliere tempo ad altro.
    E questo non va bene!

    Che dici, ci alleggeriamo un po’ insieme?

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *